Per visualizzare questo contenuto devi accettare di utilizzare i cookie.
../ritratti/pitagora.jpg

Pitagora

esposizione

perchè pitagorici

giovane schiavo segue anziano padrone
Giovane schiavo segue il padrone:
l'atteggiamento dei discepoli di P.
era di obbedienza incondizionata

la dottrina

l'archè

Come tutti i "presocratici" Pitagora si poneva il problema del principio (arché): rispetto alla scuola ionica con lui il pensiero si spinse un pò oltre il livello della pura fisicità, elaborando concetti di una certa astrazione, come i numeri;

perché i numeri come principio
numeri e principi dei numeri: pari e dispari
schema sulle qualità rispettivamente associate a pari e dispari
pari dispari
imperfetto perfetto
indeterminato, illimitato, in-finito (a-peiron) determinato, limitato, finito (peras)
. .
->
. .

il pari non limita: in questa raffigurazione "lascia passare" la freccia
. .
-> .
. .

Il dispari invece limita, nella raffigurazione grafica "ferma" la freccia.
sinistro destro
mosso fermo
curvo diritto
femminile maschile
tenebra luce
rettangolo quadrato
molteplice uno
i numeri: vere realtà
la tetraktys - tra aritmetica e geometria
    *
   * *
  * * *
 * * * *
1
2
3
4
la tetraktys (figura sacra ai pitagorici, che mostra il numero 10, somma dei primi 4 numeri interi)

cosmogonia

Sembra ritenessero che l'originario vuoto-illimitato fosse stato "ispirato", informato dall'uno-limitante, e da ciò avesse origine la distinzione di tutte le cose.

In tutti i casi per i pitagorici il mondo è un cosmo ordinato, non dominato da forze caotiche e irrazionali.

etica

musico con arpa
la musica ebbe grande
importanza presso i pitagorici

La loro etica si fondeva con concezioni di impronta religiosa orfica.

angelo con la falce per un giudizio

Di positivo va riconosciuto ai pitagorici:

Limiti della sua impostazione tuttavia sono:

il vegetarianesimo pitagorico

Pare Pitagora abbia detto: "Amici miei, evitate di corrompere il vostro corpo con cibi impuri; ci sono campi di frumento, mele così abbondanti da piegare i rami degli alberi, uva che riempie le vigne, erbe gustose e verdure da cuocere; ci sono il latte e il miele odoroso di timo; la terra offre una grande quantità di ricchezze, di alimenti puri, che non provocano spargimento di sangue nè morte. Solo gli animali soddisfano la loro fame con la carne, e neppure tutti: infatti cavalli, bovini e ovini si nutrono di erba".
Diogene scrive che Pitagora era solito mangiare pane e miele al mattino e verdura fresca la sera, e che pagava i pescatori perché gettassero in mare i pesci appena pescati.

testi

solidarietà ai cristiani perseguitati

Asia Bibi, una donna pakistana, rischia la condanna a morte per non essersi convertita all'Islam:
informazioni su Asia News.

Per visualizzare questo contenuto devi accettare di utilizzare i cookie.

f Condividi

Per condividere su Facebook questa pagina puoi copiarne l'indirizzo dalla barra degli indirizzi (la trovi in alto) e incollarlo sulla tua pagina facebook. In questo modo evitiamo di installare cookies sul tuo dispositivo, venendo incontro alle disposizioni legislative di recente introdotte.

seguici: f Blogger You Tube t

sostienici



Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons:
Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia
.

Gruppo Cultura nuova:
cultura nuova - cultura cristiana - filosofico.org - cara Belta' - eTexts - mydigitalia - mondo oggi

w3c XHTML | w3c CSS | cookies | privacy.

Per visualizzare questo contenuto devi accettare di utilizzare i cookie.